Helifigue

skincare a 30 anni

La skincare non è un impegno ma un piacere da dedicare a te stessa. Per preservare al meglio la tua naturale bellezza è necessario prendertene cura, e per farlo bastano poco tempo e pochi prodotti.

Il tempo che passa lascia i suoi segni sulle tue espressioni e con i trent’anni dovrai cominciare ad adeguare la tua beauty routine alle nuove esigenze della pelle. Un evento naturale che comincia lentamente a manifestarsi è il rallentamento del processo di rigenerazione dei tessuti. La produzione di collagene ed elastina diminuisce e la pelle comincia pian piano a perdere elasticità. Il ricambio cellulare subisce un rallentamento e iniziano a comparire i primi segni di espressione sul viso che si concentrano soprattutto attorno agli occhi e alla bocca, ovvero le zone più coinvolte nella mimica facciale. Consapevoli del fatto che questo è un percorso naturale e che ognuno debba amare ogni segno che comparirà sul proprio volto è altrettanto vero che rallentare questo processo permette di dare nuova vita alla propria pelle, senza ricorrere ad interventi drastici e dall’effetto spesso poco naturale.

Skincare a 30 anni: le 4 esigenze principali

Ogni età richiede una cura differente per il benessere del viso. Il decennio dei trenta è un periodo cruciale, in quanto la pelle inizierà a mostrare i primi segni del tempo. Uno stile di vita sano non può quindi non includere anche una particolare attenzione per il benessere della propria pelle. Le esigenze principali di una pelle over 30, sono:

  1. Detersione delicata;
  2. Rivitalizzazione;
  3. Azione antietà;
  4. Idratazione.

Slow ageing, fast skincare

Per rallentare la comparsa dei segni del tempo sul tuo viso, non servono ore davanti allo specchio ma basta dedicare pochi minuti al giorno, a patto che i prodotti siano quelli giusti. La prima cosa da fare è usare quotidianamente sostanze idratanti e antiossidanti. Alcune ci vengono offerte direttamente dalla natura.

Bava di lumaca: permette di contrastare i segni del tempo sulla pelle grazie al collagene, l’acido glicolico, l’elastina e l’allantoina, di cui è particolarmente ricca.

Acido ialuronico: noto per la sua azione anti-invecchiamento, l’acido ialuronico è naturalmente presente nel derma e contribuisce a mantenere i tessuti elastici.

Olio d’oliva: ricco di antiossidanti di qualità, aiuta a combattere i segni di invecchiamento e la secchezza cutanea. 

Betaina: Un amminoacido presente nella barbabietola da zucchero, che protegge le cellule dalla disidratazione e dallo stress ossidativo causato dalle radiazioni UV.

Olio di argan: contrasta la formazione dei radicali liberi, ovvero quei prodotti di scarto che si formano a seguito del contatto con lo smog, fumo, inquinamento, raggi UV. Favorisce la produzione di collagene che rende la pelle più tonica e compatta.

Estratto di fico d’India: Grazie alla profonda azione idratante, rigenerante ed antiossidante, si rivela essere un alleato perfetto contro la secchezza cutanea indotta dall’età.

Molto utilizzati sono anche i peptidi, come quelli a doppia azione che attenuano gli effetti visibili dell’invecchiamento cellulare, riducendo le rughe e distendendo le linee di espressione. Questi sono solo alcuni degli elisir che la natura ci regala e che puoi trovare nelle formule Helifigue. Integrarli nella tua skincare a 30 anni ti permette di rispettare la bellezza della tua pelle, preservando la tua giovinezza.

5 abitudini buone abitudini per la pelle dopo i 30 anni

Una pelle bella e nutrita non è solo il risultato di una corretta skincare, ma di uno stile di vita sano. Alcuni accorgimenti possono contribuire a dare nuova vita alla tua pelle e ritardare la comparsa dei segni del tempo. Eccone alcuni:

Bere molta acqua: ricorda che bere almeno due litri di acqua al giorno consente di espellere le tossine che contribuiscono all’invecchiamento delle cellule e a una pelle spenta.

Struccarsi: struccarsi è un imperativo, ogni giorno. È constatato come i residui di trucco a seguito di una scarsa detersione, si depositano sulla pelle occludendo i pori, causando oleosità e aspetto spento.

Proteggersi dalla luce solare: i raggi UVA e UVB possono causare macchie sul viso e invecchiamento prematuro della pelle. È meglio evitare un’eccessiva esposizione e utilizzare anche in inverno le creme protettive. Ovviamente senza dimenticare collo e decolleté.

Dormire sufficientemente: la connessione tra sonno e bellezza è intuibile dal fatto che le ore piccole segnano il viso con le occhiaie, per il resto della giornata successiva. Durante la notte la pelle non subisce l’azione aggressiva dei raggi solari ed è più ricettiva ai trattamenti: la rigenerazione cellulare dell’epidermide aumenta di circa dieci volte. Riposare correttamente e per il giusto tempo è un vero elisir per la pelle.

Effettuare i massaggi facciali: Una buona abitudine che vogliamo consigliarti è quella di dedicare qualche minuto al giorno a massaggiare la pelle del viso e del collo. È dimostrato che questa semplice abitudine, oltre ad essere una piacevole coccola per se stesse, permette di stimolare la produzione di collagene e la pelle risulta più tonica ed elastica. Sono sufficienti pochi semplici movimenti per un viso visibilmente più sgonfio, rughe distese e una pelle più liscia. Per approfondire l’argomento, non perdere il nostro articolo dedicato al facetraining.

Una skincare routine spesso è considerata come un’azione meccanica da incastrare tra i mille impegni della giornata. Ma con pochi prodotti e buone abitudini diventa un vero rito di benessere che protegge la tua bellezza naturale. La tua pelle non è solo un involucro esterno ma racchiude la tua essenza, le tue gioie e il tuo vissuto. Prenditene cura ad ogni età!

Lascia un commento

Your email address will not be published.